Legalizzazione Iraq

by Peo / 02 ottobre 2013 / No Comments

Per ottenere la legalizzazione Iraq occorre procedere nel seguente modo:

I documenti da legalizzare presso il consolato dell’Iraq devono essere preventivamente legalizzati dalla Camera di Commercio, o dalla Procura della Repubblica o dalla Prefettura.

Per i certificati di origine e le fatture commerciali occorre presentare obbligatoriamente una copia dei seguenti documenti:

  • Visura camerale
  • Copia della carta d’identità del legale rappresentante.
  • Qualora si volesse legalizzare solo la copia del Certificato di Origine occorrerà allegare una fotocopia della/e relativa fattura/e.
  • I documenti quali C.O. e fattura devono essere legalizzati preventivamente alla C.C.I.A.A. di appartenenza (ex Upica). Dovranno inoltre essere accompagnati dal certificato di conformità rilasciato dalla Società tedesca (TUV) o dalla società francese (BUREAU VERITAS).
  • Copia della licenza d’importazione del destinatario Iracheno (rilasciata al cliente dalla società Generale delle Fiere e del Servizio Commerciale Iracheno)

N.B. Nel certificato di origine:

  • Al punto 4 deve essere indicato il porto di partenza dall’Italia, il porto d’arrivo in Iraq e la modalità di viaggio (aerea / nave / terra)
  • Al punto 5 deve essere indicato il numero e la data della fattura a cui il C.O. fa riferimento.

 Tempo di rilascio: 7 giorni lavorativi
Procedure d’urgenza: non previste 

Le informazioni sopra riportate sono soggette a cambiamenti anche repentini.

La Gaia sas non si riterrà responsabile per ritardi o disguidi non dipendenti dalla sua volontà causati da spedizionieri, pony express, uffici e consolati (es: ritardi nelle consegne, chiusure improvvise delle rappresentanze diplomatiche, errori nell’emissione dei visti, etc.)